Base Trucco

base-trucco.jpg

Il segreto di un bel makeup parte proprio da qui, dalla base, perchè il viso deve essere preparato con cura prima di passare al trucco vero e proprio, cancellando le imperfezioni e creando punti strategici di luci ed ombre, donando così rilievo e naturalezza al viso.

Detergere

il primo fondamentale passo è quello di detergere accuratamente il viso, con i prodotti che più ci piacciono, latti detergenti, gel o mousse a risciaquo ecc…
E’ sempre meglio scegliere comunque prodotti non troppo aggressivi, perchè altrimenti si rischia di alterare la naturale secrezione di sebo della pelle, causando una pelle troppo secca o troppo grassa.

Esfoliare

Almeno una volta a settimana è importante esfoliare il viso, asportando così le cellule morte e rinnovando la pelle. La pelle apparirà molto più liscia e luminosa.
Gli scrub per il viso che si trovano in commercio sono prodotti cremosi e molto delicati, che contengono microparticelle esfolianti. Vanno massaggiati sul viso umido per alcuni secondi e sciaquati via con acqua tiepida.

Idratare

Dopo l’esfoliazione, il viso sarà pronto per assorbire al meglio la crema idratante, ovviamente da scegliere in base alle caratteristiche della vostra pelle. La crema, oltre a nutrire, rende elastica la pelle e serve a tenere meglio il fondotinta.

Base fondotinta

per ottenere il massimo rendimento dal fondotinta, si può utilizzare un “primer”, che altro non è che una crema, opaca o perlescente, che si applica prima, e serve per rendere omogena la pelle e far durare di più il fondotinta.

Fondotinta

A questo punto si applica il fondotinta. Vedrete che con l’aiuto del primer, si stenderà molto meglio, e vi durerà di più. Il fondotinta va scelto anch’esso in base al tipo di pelle, mista, grassa o secca, ma anche in base al risultato che si vuole ottenere. Quindi mat, per un viso completamente uniformato e privo di imperfezioni o illuminante se si vuole un effetto più fresco e luminoso. I prodotti più leggeri e naturali sono in texture liquida, mentre al contrario quelli più coprenti e antilucido sono in genere i compatti. E’ importante che il fondotinta abbia anche un fattore spf, per proteggere la pelle dal sole, vento e smog.
Come sceglierlo? Spesso si prova il fondotinta sul polso, ma l’ideale per scegliere il tono giusto, sarebbe provarlo nell’incavo del collo, in quella zona fra la mandibola e l’inizio del collo, dove la pelle è più chiara. Di solito si sceglie una tonalità che sia il più possibile vicina al colore del viso, o al massimo di mezzo tono più scuro.

Correttore

subito dopo aver steso il fondotinta, va applicato un correttore, per nascondere eventuali occhiaie o inestetismi. I correttori compatti sono utili per ottenere una copertura totale, mentre quelli cremosi o in stick sono più leggeri.

Cipria

la cipria serve per fissare il fondontinta, e va applicata con il pennello su tutto il viso. Attenzione a non eccedere con la quantità, perchè si rischia di ottenere un aspetto troppo gessoso sul viso. Si può opta re anche per una cipria perlescente, che dona un bell’effetto bagnato sugli zigomi, molto fresca e bellissima per la sera.

Illuminatore

L’illuminatore serve a creare punti luce sul viso, e va steso nelle curve del naso e degli zigomi, e sul contorno occhi. Di solito sono in penna, e dopo averli stesi si picchiettano con le dita fino all’assorbimento.
Possono essere anche in polvere, e si possono usare per creare le famose luci ed ombre. I toni più chiari si usano su naso, zigomi e contorno occhi, e servono per dare rilievo e illuminare le parti del viso. I toni più scuri invece si usano per ammorbidire e incavare le altre linee del viso, si applicano quindi nella parte bassa dello zigomo, sulle ali del naso e sulle tempie.
Ecco che così il nostro viso non apparirà statico e piatto, ma sarà valorizzato ed espressivo.

Leave a Reply

Your email address will not be published.